Le origini di Rosa e Turchese – Costa Rei, Sardegna

Rosa e Turchese, le origini. Dalla Sardegna al Veneto

Sin da bambina sono sempre stata molto creativa, uno dei primi ricordi che ho dell’asilo è il profumo delle matite e dei pastelli a cera, amavo disegnare e colorare ma un’insegnante delle scuole medie mi scoraggiò dicendomi che non ero portata…

Ho frequentato il liceo scientifico e studiato Scienze politiche all’università, studi assolutamente aridi tranne per le materie umanistiche come storia dell’arte che adoravo.

Un momento di crescita
Quando avevo 13 anni circa i miei genitori hanno avviato un’agenzia di affitti di ville e appartamenti per le vacanze al mare a Costa Rei, luogo che ho amato e odiato da adolescente perché mi imponeva di passare le estati a lavorare e studiare. Nei ritagli di tempo, nonostante i ritmi pressanti del lavoro, soprattutto a luglio e ad agosto, andavo al mare che da sempre è stato la mia salvezza, il mio respiro.

Mia madre, genio assoluto, aveva chiamato l’agenziaValmar, un nome con un duplice significato, uno ha a che fare con l’andare al mare e l’altro è l’unione delle iniziali del mio nome insieme a quello di mia sorella, Valeria e Marta.

Mi sono sempre sentita obbligata seguire l’attività di famiglia, non era minimamente una scelta, dovevo accogliere i clienti che venivano in vacanza presso le nostre strutture mentre io vacanze non ne potevo fare e in più avevo pure le sessioni estive e autunnali degli esami.

Rimane il fatto che quello è stato un lavoro che mi ha dato tantissimo. Innanzitutto mi ha insegnato a reagire con molta creatività e a non spaventarmi di fronte alle situazioni spesso difficili che ci capitavano, a trattare con le persone, italiane e straniere, ad accoglierle con gentilezza ma anche a farmi rispettare. Ho imparato col tempo a decantare la bellezza di questi luoghi e ad amare profondamente il mare, che sento un pò “mio”, in realtà molto più di un pò.

L’incontro con mio marito
Esattamente 29 anni fa un gruppo di ragazzi veneti, tra cui c’era la persona che sarebbe diventata mio marito, venne in vacanza in una delle case gestite dalla mia famiglia e da lì è stato amore! Con Guido non ci siamo più lasciati, non esistevano i telefoni cellulari, ci scrivevamo tantissimo e ci vedevamo tra una sessione di esami e l’altra, anche lui studiava all’università. Nel lontano 2001, dopo la mia laurea, decisi di trasferirmi in Veneto con un trasloco strappalacrime che ancora le mie amiche e i miei genitori ricordano. Nel 2004 ci siamo sposati, non a caso proprio a Costa Rei.

È stato molto difficile lasciare la mia terra, non nego di soffrire tuttora di nostalgia anche se ho una mia famiglia bellissima e vivo in una città bella come Treviso. Ogni occasione è buona per tornare e passare un pò di tempo con i miei genitori, mia sorella e i miei nipoti.

L’agenzia è ora gestita da mia sorella Marta e vanta una presenza più che trentennale a Costa Rei, amministra numerose residenze per il periodo estivo di varia metratura e distanze dal mare.

Una delle mie preferite è Casa Valeria (nella seconda foto qua sotto) dove risiedo quando ci raggiunge mio marito, solitamente ad agosto. La scelta tra le differenti abitazioni in genere varia dalla grandezza (2-4/, 4/6, 6/8 persone) e, appunto, dalla distanza dal mare.
La spiaggia di Costa Rei è una delle più belle che abbia mai avuto la fortuna di frequentare, 3,5 km e mezzo di sabbia bianchissima e pulitissima, ideale per famiglie con bambini e per chi vuole vivere il mare a 360 gradi, la consiglio assolutamente.

Se volete passare le vacanze in Sardegna
Per avere tutte le informazioni sulla località e sulle case in affitto presso l’agenzia, visitate il sito della Valmar e l’app di recente realizzazione e mi raccomando, se scrivete a mia sorella, dite che siete mie amiche!

Quando è nato Rosa e Turchese?

Intanto a Treviso cominciavo a lavorare nel campo della comunicazione e a frequentare un primo corso d’arte. Rosa e Turchese è nato quando sono diventata mamma per la prima volta. I social erano agli albori, il web pullulava di blog e siti che parlavano di cucito creativo, styling e decorazione e io mi ci avvicinavo con grande curiosità.

Ho dovuto lasciare a malincuore il lavoro non riuscendo a gestire i miei due bambini e un lavoro full time allo stesso tempo. In quel periodo ho anche cambiato scuola d’arte e mi sono avvicinata all’astratto con il maestro Gianni Ambrogio. Mi sono appassionata alle tecniche miste di pittura di cui leggevo negli articoli delle creative americane e aprivo il mio primo blog che intitolavo, guardate un pò, Rosa e Turchese.

Pian piano stavo scoprendo la mia “parte Rosa“, la me bambina e la associavo alla mia piccola Stella, bimba tanto desiderata e scoprivo la mia parte Turchese dedicata al mio piccolo Alfredo, bimbo tanto esuberante, e al “mio” mare meraviglioso che mi mancava come l’aria.

Per continuare le sperimentazioni “artistiche”anche a casa ho iniziato a dipingere insieme ai miei bambini, a cucire piccoli accessori sino ad arrivare a stampare su tessuto i miei dipinti creando una linea di borse, pochette e sciarpe firmata Rosa e Turchese.

Il primo blog
Ho amato tantissimo quel mio primo blog e percorso, conservo dei ricordi stupendi dei corsi d’arte in cui ho fatto avvicinare tanti bambini all’arte e alla pittura, i miei compresi, prendendo come riferimento alcuni dei miei artisti del cuore come Monet, Van Gogh e Frida Khalo.

L’esperienza del primo e-commerce
Arrivarono presto le mie delusioni, il mio primo negozio su Etsy non ebbe il successo sperato, dipingere, far stampare i tessuti e cucirli per creare qualcosa di originale e di buona fattura è veramente impegnativo ed oneroso per una persona da sola. Inoltre i bambini stavano crescendo e richiedevano sempre più attenzioni, come Rosa e Turchese del resto.
Creare accessori con tessuti stampati dai miei dipinti resta un mio grande sogno, spero di trovare prima o poi qualcuno che se ne innamori quanto me e che mi aiuti nella realizzazione. 

Continuavo a frequentare la scuola d’arte in cui cercavo di introdurre le tecniche studiate nel web ed ero sempre alla ricerca di uno stile tutto mio. Quando un giorno, lo ricordo ancora oggi, domandai al mio adorato maestro di introdurre il collage nella mia pittura e portai a scuola delle carte floreali. Il passaggio alla pittura dei fiori fu breve, iniziai a seguire i disegni stampati fino a dipingere fiori a mano libera e a creare i primi dipinti a tecnica mista. Fiori e farfalle cominciarono a fluttuare nella tela senza contorni e senza costrizioni. Avevo trovato la mia cifra stilistica.

Me lo disse il mio maestro, mi incoraggiò a continuare a dipingere in quel modo e ad introdurre pian piano le tecniche imparate a scuola. Poco tempo dopo lui ci lasciò essendo molto anziano ma non dimenticherò mai il suo affetto e la sua disponibilità a trasmettere tutto ciò che sapeva. Ho seguito il suo consiglio, ho continuato a dipingere e a sperimentare il tema floreale, ho continuato a studiare e a seguire corsi online di arte e creatività allenando continuamente lo sguardo e il cuore. 

Uno dei segreti per mantenere alto lo spirito creativo é l’osservazione. Osservare le cose con occhi sempre nuovi, stupirsi e meravigliarsi anche delle piccole cose.
Anche fare esperienze è molto importante, viaggiare, partecipare ad eventi, uscire dalla propria confort zone e mettersi in gioco di continuo.

Rosa e Turchese, da piccolo blog nato per decantare la bellezza del mare e occuparsi di creatività sotto vari punti di vista è diventato un brand che racconta le mie emozioni attraverso la mia arte. Arte che evolve e cambia giorno dopo giorno.

Rosa e Turchese può raccontare anche le vostre emozioni, se vi affiderete a me le dipingerò per voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

artist life

Condivisione e collaborazione, quanto sono importanti nel proprio lavoro artistico – e nel proprio business?

Collaborazione tra artisti e artigiani Arte e artigianato sono strettamente legati, hanno moltissimi valori in comune tra cui la sensibilità verso il bello e il ...
Leggi →
artist life

Nuovi Dipinti dal mare finalmente online!

Il mare che ispira Chiudete gli occhi insieme a me. Spegnete radio e tv e lasciatevi trasportare dall’immaginazione… La sentite la voce dolce del mare? ...
Leggi →
artist life

Come sopravvivere a settembre in modo creativo

Il mio mio personalissimo modo per conservare i benefici delle vacanze più a lungo possibile Tutte sappiamo bene che settembre è un mese tosto, tostissimo! ...
Leggi →